Jump to content
Frankman

Italian Discussion Group

Recommended Posts

@Frankman

1.200€ tickek for an hover board.

In Italy, in the city of Trento, a city person got a ticket for using an hover board. This is the link where you can read the news. I ask the friends of the forum to send and email to the district of Trento asking for more tolerance for every electrical vehicle: hover board, EUC, Segway, push scooter, etc .

I do believe this would be an efficient way to start convincing the authorities of every country to accept and tolerate these new electrical vehicles for personal mobility. Please, do send the emails in English too: comurp@comune.trento.it
Thank you for your cooperation and support.

 

gli prepariamo anche un breve fac-simile citando l'argomento turismo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 @gianni OK va benissimo, si certo l'argomento turismo penso sia molto convincente ( tra l'altro è vero, se io sapessi che sono così intolleranti certo non ci andrei con la mia ruota.)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Sono d'accordo con Beru , suppongo sia più probabile che la sanzione sia stata combinata per il fatto di creare pericolo al bambino in carrozzina  unitamente a qualche risposta irritante...

Edited by Cavaliere Nero
errore
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
14 minutes ago, Cavaliere Nero said:

Sono d'accordo con Beru , suppongo sia più probabile che la sanzione sia stata combinata per il fatto di creare pericolo al bambino in carrozzina  unitatamente a qualche risposta irritante...

@Cavaliere Nero , @avvintol Benvenuti !

Essi spingere con un hoverboard una carozzina con bimbo non la ritengo una scelta "sicura".

La mia esperienza con le forze dell'ordine è del tutto simile a quella di @FULspeed , ma comunque procedo sempre a velocità pedonale se li incontro.

Soddisfazione qualche giorno fa : in centro a Padova sto procedendo in area pedonale (piazza) incontro vigili che mi guardano ma non mi dicono nulla , arriva una bici ..fiiii ..fischio ... lo obbligano a scendere ricordandogli che è area pedonale ..dannate bici :D:D:roflmao:

Edited by Berus
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A tutti gli amici del forum italiano

avete sicuramente letto i post precedenti, siete d'accordo sulla proposta di chiedere agli amici del forum internazionale di inviare una mail di protesta al Comune di Trento per il caso della multa da 1200 Euro o pensate che non sia il caso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Frankman siiii.jpg.6e91924756b5976b2b6a51e4b57b2972.jpg

 

...lo scopo e' la difesa al diritto di circolazione su mezzi elettrici leggeri, stiamo parlando di mail, un sistema piu' che civile per segnalare una certa sensibilita'  sull'argomento. Il problema e' che se non si fa nulla, tale sensibilita' potrebbe non essere considerata in futuro

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

@Frankman Penso sia un'opzione valutabile, non penso serva a qualcosa ai fine della ns causa, proprio perchè non essendoci regolamentazione chiara e aggiornata ai nostri tempi... ogni vigile agirà a sua discrezione.

Edited by Berus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavo pensando alla faccenda e volevo sottoporvi le mie riflessioni.

Da quello che ho letto recentemente sull’argomento, parlo della situazione giuridica, mi sembra di aver capito che i vigili di Trento hanno in pratica applicato (in maniera totalmente esagerata e anche stupida, se vogliamo) una legge esistente (codice della strada), che parla chiaramente di veicoli motorizzati a  “2 o 3 ruote…”, e delle caratteristiche che questi devono avere (targa, libretto, assicurazione ecc. ecc.)

A me sembra ovvio che mettere un overboard (o i monopattini elettrici) in questa categoria sia una evidente forzatura , ma credo che rientri in un campo in cui solo un giudice possa decidere se la legge è stata applicata correttamente ( e creare eventualmente un precedente con la sua decisione)

Quanto sopra era solo per dire che non mi sento totalmente a mio agio in questa protesta, pur condividendola, mentre sarei stato molto piu ”caldo” se un trattamento simile fosse stato applicato ad una monoruota, mezzo che in effetti non è previsto e normato da nessun regolamento, per cui troverei decisamente arbitraria una sua penalizzazione.

Non sono un esperto in campo legale, sono solo mie opinioni a caldo e comunque sono d’accordo per inviare la mail.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"un'opzione valutabile"...ahahah @Berus, ma da dove arrivi, dalla vecchia DC? ...appunto che agiranno secondo loro discrezione, che abbiano presente che poi c'e' chi ci rimane male, oltre al direttamente multato

@FULspeed ok, e' un misero overboard, ma un minimo di solidarieta' per i cugini piu' scarsetti la si puo' anche concedere, e la ruota in meno intanto ce la terremo come opzione di riseva :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me senza conoscere le vere motivazioni della mega multa e l'esito di un probabile ricorso... meglio passare inosservati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se i politicanti ladri si accorgono che c'è da far cassa ( pur con qualche pretesto di serie b )ci rovinano il giocattolo. shhhh

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Ho inviato, a titolo personale, la richiesta di email di solidarietà sul forum internazionale ed anche al forum francese: https://forum.urban360.com

Scusate ma il fatto di Trento mi ha fatto molto incazzare (da quanto forse si è capito). Ricordiamoci che gli amministratori locali non sono degli Dei, sono solo i nostri amministratori eletti da noi e ben pagati da noi, e non ci devono considerare come il parco buoi da mungere con multe salatissime per risanare bilanci disastrati da spese, emolumenti ed elargizioni più che obiettabili. Ed ancora, alcuni vigili si sentono dei superpoliziotti e spesso sfogano le loro frustrazioni (forse anche per non appartenere a corpi di polizia più prestigiosi) multando all'impazzata solo per acquisire autorità ed importanza.

Perdonate lo sfogo.

Edited by Frankman

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

ieri ho praticamente imparato ad andare all'indietro, riesco a fare tutti i metri che voglio, ora sto scoprendo che non e' cosi' facile il cambio di direzione. Quando si cambia direzione e' importante essere bene in bolla perche' per un attimo si e' a velocita' zero, e in quel momento se il baricentro e' spostato, si parte in direzione opposta troppo sbandati e non si riesce a correggere. In particolare trovo piu' difficile il cambio di direzione da marcia indietro a marcia avanti, credo che sia perrche' quando si va all'indietro l'equilibrio non e' cosi' ben controllato come all'avanti, quindi succede che a velocita' zero si e' sbilanciati. ...mi aspetta un weekend di esercizio :smartass:

 

Edited by LEO_LEO

Share this post


Link to post
Share on other sites

@LEO_LEO che esercizi (graduali) hai fatto per arrivare a questo risultato è in quanto tempo?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

in realta' gli esercizi sono stati uno solo, partire da fermo appoggiato al muro e poi andare all'indietro. Una giorno, preso dallo sconforto, ho provato a usare un carrello della spesa, l'ho usato come girello per andare indietro, credo sia servito come esercizio, ma alla fine il grosso e' provare e riprovare mi pare. Quanto tempo? Io circa 5 sessioni credo, qualcosa del genere.  Ora, imparata la retromarcia, sono pero' allo stadio del cambio di direzione ripetuto disinvolto, e anche quello si sta rivelando ostico, confido pero' nel prova e riprova

...e con un piede solo: io ho parecchi problemi, praticamente ci riesco pochissimo perche' mi fa male la gamba, forse non ho la gamba adatta, non mi e' molto chiaro il perche'    .....voi come ve la cavate con un solo piede?

Edited by LEO_LEO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti da Varese, era un po' che ero incuriosito, guardavo video, seguivo il forum ed appena ho letto dell'offerta allUnieuro ho acquistato il ninebot one e+ ...e mi sto divertendo molto!

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai fatto un ottimo affare @Frid

...ho segnalato giusto oggi l'offerta di Unieuro anche sulla bacheca internazionale ...l'italia fuori dalla crisi grazie al shopping turism :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

I dubbi ovviamente sono tanti, per iniziare:

1 dove applicare i nastri  di protezione blu in gomma inclusi ?

2 queste protezioni sono ancora necessarie?  ( a me piace di piu senza ho già fatto 50 km e ora piu o meno lo piloto le cadute le ho fatte  nei primi 20 km)

2 Ho letto velocità max 20 kmh però la supera tranquillamente (sono arrivato per sbaglio a 23,5 - 24) solo l indicazione dei kmh sulla app diventa rossa ma non dà altri segnali tipo vibrazioni rallentamenti pedane che si alzano ecc di cui ho letto...è normale o rischio di finire col muso per terra senza preavviso?

Grazie delle risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

i nastri vanno messi un po' dove ca**o ti pare, se hai gia' 50 km all'attivo, direi che basta che guardi dove ha gia' sfregato: ecco, proprio Li'

io non amo quei nastri, lungo i bordi della circonferenza me li sono risparmiati usando un copertone di bici, i cuscini laterali andrebbero coperti, in questo momento i miei sono liberi, pero' in passato avevo messo del nastro gommato. Anche gli spigoli delle circonferenze interne in corrispondenza della bombatura toccano quando la ruota cade, li' andrebbe fatto un giro di copertura. Ho visto che i piu' pignoli cercano di proteggere anche la parte inferiore delle pedane e della staffa a cui sono agganciate, a me e' parsa un'esagerazione, ho visto postate soluzioni con velcri adesivi

 

Edited by LEO_LEO

Share this post


Link to post
Share on other sites

...riguardo la velocita', credo che dipenda molto dal peso del pilota e dalla carica della batteria in quel momento, io sono ben oltre 80 chili, quindi non mi fido a forzarlo oltre 21-22, come velocita' di crociera sto sotto i 20, e questo perche' l'idea di prendere una facciata in velocita' mi spaventa parecchio. Se tu sei leggero probabilmente hai una soglia di tolleranza maggiore, ma il mio consiglio da inesperto di facciate e' di stare comunque attento, perche' il "cut off" e' un fenomeno elettrico, e in quanto tale ...si manifesta alla velocita' della luce :cry2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 8/5/2017 at 9:30 AM, Berus said:

Vedo che siamo tornati su un vecchio argomento , quindi mi autoquoto ... possiamo discutere di banchine e affini ma .. il concetto è uno solo ..affidiamoci a fortuna e tolleranza:cry2::D

p.s e comunque spingere passeggino con hb non è na grande idea ...forse ha incattivito i vigili :D

La mia esperienza su Milano e' positiva nel senso che polizia e vigili sono stati fino a questo momento tolleranti.

Domenica c'e' stato il CycloPride a Milano ossia una manifestazione dedicata alla scoperta della citta' con la bici ... ed mezzi affini.

L'ho scoperto per caso sabato sera su FB e mi sono detto... perche' non aggregarsi ? per di piu' il giro era organizzato in alcune zone della citta' che non conoscevo bene per cui ancora piu' motivato (c'e' un gruppo dedicato su FB per chi volesse avere qualche info in piu').

Ero tuttavia un po' dubbioso sull'opportunita' di esporsi visto quanto era accaduto a Trento ma alla fine... ho osato.

C'erano migliaia di partecipanti, un fiume di ciclisti di ogni eta' e provenienza ... 1 solo Wheeler: io :-)    ... (almeno che io abbia notato ma in questi mesi non ne ho visti comunque a Milano ...).

Sono passato di fronte a decine di vigili e poliziotti, alcuni in moto si sono avvicinati incuriositi ma nessuno mi ha mosso alcuna osservazione prima durante e dopo la manifestazione.

Sara' per il fatto che

- avevo tutte le protezioni del caso (mani/polsi, gomiti e ginocchia) compreso casco con specchietto retrovisore (... chi lo prova capira' quanto sia indispensabile nelle ciclabili ad esempio...)

- la velocita' che tenevo era moderata (ho un GW MCM4 HS e per capirci... era un'andatura certamente sacrificata...)

- la distanza che tenevo dai ciclisti era ragionevole

- nessuna persona delle Forze dell'Ordine voleva esporsi a discussione sulla legittimita' di un Wheeler su strade o comunque in una simile manifestazione

ma l'ho "scampata" diciamo e penso che questo fatto possa aver creato una sorta di precedente.

 

Non mi e' ancora capitato di avere in face2face con un vigile o poliziotto per cui non so se in ambiente differente anche i piu' ragionevoli si trasformino in "leoni".

Ormai per i piccoli spostamenti o commissioni personali uso regolarmente la ruota in citta'; sui marcapiedi raramente chiedo la strada ai pedoni ed attendo dietro quando li trovo appaiati in 2 o piu' che si liberi la strada per passare ma quando si rendono conto che sono dietro di loro, quasi sempre trovo persone che accostano un po' a mi lasciano passare incuriositi e/o divertiti  che sia non saprei ... ma certamente ricevono sempre il mio ringraziamento per avermi lasciato transitare.

Vedremo come evolve...

Un saluto a tutti da Milano.

  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riporto testualmente la risposta che il Comune di Trento ha ricevuto dalla sua Polizia Locale in seguito alla mia mail di qualche giorno fa (per chi non avesse seguito la vicenda, la mia mail la trovate nei post precedenti):

Inoltriamo la risposta della Polizia locale
Cordiali saluti

In merito alle considerazioni esposte  sull'opportunità delle sanzioni elevate al conducente del hoverboard elettrico e sulla spropositata cifra della sanzione amministrativa ,preme evidenziare come l'ammontare degli importi delle sanzioni amministrative del Codice della Strada, sono previsti nel testo del citato Codice (legge nazionale) e non dagli agenti di questo Comando di Polizia Locale di Trento. Pertanto, è il Codice della Strada che determina una violazione pari a Euro 849,00 per la circolazione senza la prescritta copertura assicurazione, importo che ovviamente non può essere in alcun modo modificato dall'agente all'atto della contestazione del verbale. Per quanto riguarda invece l'opportunità  di elevare violazioni alle norme di comportamento dettate dal Codice della Strada, vale appena il caso di ricordare che l'articolo 11 del citato Codice elenca quale attività di polizia stradale l'accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, affidando agli agenti di Polizia Locale (oltre agli agenti delle altre forze di polizia) la prevenzione e l'accertamento delle violazioni inerenti la circolazione stradale.  In merito alla circolazione con un hoverboard elettrico, si pone in evidenza come detto veicolo, nel momento in cui oltrepassa le caratteristiche dei veicoli per uso di bambini o di invalidi stabiliti dall'articolo 196 del Regolamento di Esecuzione del già menzionato Codice della Strada (lunghezza massima 1,10 metri, larghezza massima 0,50 metri e sopratutto velocità massima 6 Km/h) rientra nella categoria dei ciclomotori o dei motocicli. Pertanto per la circolazione sulla strada (area ad uso pubblico destinata alla circolazione dei pedoni, dei veicoli e degli animali) il ciclomotore deve essere munito di  un certificato di circolazione (contenente i dati di identificazione e costruttivi del veicolo nonchè quelli della targa e dell'intestatario rilasciato dal Dipartimento per I Trasporti Terrestri, della targa (che identifica l'intestatario del certificato di circolazione) e della copertura assicurativa. Il conducente del veicolo in oggetto, trovandosi quindi alla guida di un ciclomotore (o di un motociclo) deve essere anche in possesso della patente di guida prevista, oltre che indossare il casco.
 

Lascio a voi tutte le considerazioni del caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

beh, proprio come avevo ipotizzato nel mio post precedente, hanno applicato una legge, prevista per ben altro tipo di veicoli, ma che loro hanno voluto interpretare in senso assolutamente restrittivo (L'hoverboard ha 2 ruote e un motore? allora non puo che essere un ciclomotore...:(. Per la serie " se mia nonna avesse i cingoli.... sarebbe un carro armato!" )

Consiglio quindi a tutti gli i possessori di questo mezzo di stare ben lontano dagli sguardi dei ns. valenti vigili, almeno fino a che un giudice non dia un'interpretazione meno restrittiva (speriamo) o non compaia una qualche legge a livello europeo, in grado di inquadrare la mobilità elettrica.

 ...e adesso speriamo che non se la prendano anche con le monoruote.

Edited by FULspeed

Share this post


Link to post
Share on other sites

con codice della strada alla mano, ecco spiegato l'ammontare della multa :D ...quindi non e' che aggiungano niente di nuovo, solo, confermano la loro convinzione in una applicazione ottusa del codice della strada, quindi: "non venite a Trento perche' vi facciamo neri: cosi' e' scritto sulle sacre scritture! "

...poco male, il mondo e' grande, vorra' dire che non si trotterellera' piu' a Trento :roflmao:

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×