Jump to content

Frankman

Full Members
  • Content count

    324
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Frankman

  1. Italian Discussion Group

    @Big.Geo Si tratta del Kiwano K01 vero? Su questo però non è previsto il sellino mentre sull'altro, di cui ho postato il video, si. Inoltre sull'altro è possibile accorciare la barra del manubrio riducendone l'ingombro. Comunque sono dei mezzi da valutare per capire se effettivamente sono comodi e pratici. Forse proprio oggi pomeriggio avrò l'occasione di provarne uno. Posterò le mie impressioni.
  2. Ciao @peppuzzo @Stefan(0), vorrei cercare, come hanno fatto altri, di ritrovarci anche noi riders italiani su questo forum. Al momento non credo siamo molti, però potremmo presto aumentare avendo creato questo gruppo di discussione in italiano. Facciamoci sentire anche noi, entusiasti pionieri di quella che sarà la bicicletta del futuro! Un caloroso augurio a tutti, Franco.
  3. Italian Discussion Group

    @Luca Morello Io ho costruito un sellino per il KS16 e per un'altra ruota da 14" e sicuramente la guida è diversa. Non è la stessa cosa. Da impiedi si usano i piedi per sterzare e per mantenersi in equilibrio. Invece da seduti i piedi non servono, bisogna sterzare e mantenersi in equilibrio ruotando tutta la metà inferiore del corpo. Bisogna articolare a livello lombo-sacrale, per cui c'è una minore agilità e sveltezza nelle curve strette. E' lo scotto da pagare per stare seduti.
  4. Italian Discussion Group

    Per me questo è il miglior consiglio per imparare. Guardate un pò quest'affarino... https://cloud.video.taobao.com/play/u/2809784587/p/1/e/6/t/10301/67985175.mp4 costa poco meno di 500Euro spedizione inclusa.
  5. Italian Discussion Group

    @avvintol Non ti demoralizzare assolutamente. Abbi solo pazienza e perseveranza. I lividi ai polpacci sono un'esperienza comune. Poi non li avrai più ed andare sulla ruota sarà sempre più piacevole. Su YouTube trovi molti tutorial per imparare.
  6. Italian Discussion Group

    Grazie per la tua generosità @Barone Cornadure , del Regno e della Gloria ne faccio volentieri a meno, ma qualche bella Patonza però .....
  7. Italian Discussion Group

    Dunque @MaxMi l'operazione pedali KingSong è semplicissima e rapida ed è più facile a farsi che a dirsi. Mentre per il KS16B avevo adoperato una procedura più complessa, ora invece per il KS16S ho semplicemente battuto sulla molla, senza nemmeno smontarla. Accludo un paio di foto per maggiore chiarezza. L'area su cui ho battuto col pezzo di legno è solo quella segnata entro la linea rossa. Ho usato un martello di gomma, ma sicuramente può andar bene qualunque martello dal momento che c'è il pezzo di legno che guida i colpi ed evita ammaccature sul metallo. Ho lavorato per gradi, rimontando il pedale solo col perno, senza avvitare i due grani-vite, e verificando di volta in volta la tensione della molla fino a quando non ho ottenuto il risultato voluto. Per la forza delle martellate mi sono regolato in base al risultato, ho iniziato prima piano e poi più forte. In questo modo puoi regolare la forza del pedale come ti pare. Inutile stare a perdere tempo con i magneti, vedrai che questa procedura ti risolverà il problema. Ho sempre sostenuto che i pedali degli EUC si devono poter aprire con i piedi e non ci si deve inchinare e sporcarsi le mani per aprirli.
  8. Italian Discussion Group

    @Barone Cornadure Uè Barò, avuò fernì o no? Ah ah ah Quando ero piccolo e mi compravano Topolino, le prime storie che andavo a leggere erano proprio quelle di Archimede, mi piaceva tantissimo come personaggio !!!
  9. Italian Discussion Group

    Sono passato dal KS16B al KS16S. Giorni fa ho comprato da Luigi (KingSong Italia) un KS16S nuovo (facente parte di un lotto senza batterie ed ho risparmiato così un sacco di soldi, altrimenti non l'avrei fatto) e questa mattina ho smontato i pacchi batteria dal mio vecchio KS16B e li ho montati sul nuovo KS16S. Bisogna sostituire i connettori delle batterie perchè quelli nuovi ( che peraltro erano già inclusi nella confezione) sono a tre poli. Per la verità si era offerto lui di togliere le batterie dal B e metterle sul S, ma figuratevi se mi perdevo l'occasione di smontare il mio giocattolo nuovo fiammante. E bene ho fatto ! Ho potuto guardare la scheda controller da vicino. Molto accuratamente costruita, tutti i componenti, e non solo i grossi condensatori, sono bloccati con una resina trasparente per maggiore sicurezza, bellissima. La maniglia trolley va meglio di quella della precedente versione ed i faretti sono più potenti. Solito problema di tutti i KS, i pedali troppo rigidi. Però ho risolto in mezz'ora. Basta smontarli ed assestare qualche colpetto di martello sulle molle a piastrina per allentarle un pò. Adesso li apro molto comodamente con i piedi senza dovermi abbassare ed usare le mani. Devo essere sincero, avevo qualche perplessità ad acquistare il nuovo S perchè tutto sommato mi trovavo molto bene col B. Poi, come forse avrete capito dai miei tanti interventi precedenti, sono uno a cui non piace correre e quindi quei 5 Km/h in più proprio non mi servivano. E allora perchè cambiare? Per due motivi: Primo: Luigi mi aveva parlato in termini veramente entusiastici del S (certo lui li vende, non poteva dire diversamente, però so che è un vero appassionato come noi, e quindi.... ) Secondo: il prezzo era proprio allettante. Conclusione: oggi pomeriggio l'ho provato e ne sono rimasto molto ben impressionato. Si sente la differenza col B. Non tanto per la velocità ma per la sensazione di sicurezza, potenza e stabilità che dà. Veramente una gran bella macchina, ne è valsa la pena fare il cambio. E adesso devo vedere cosa farne del vecchio B. Ho già in mente qualcosa...vi farò sapere. P.S. e quindi ora per dirla con @LEO_LEO sono un fighetto tipo S ..... ah ah ah !!!
  10. Italian Discussion Group

    Ciao @Francesco Finqui Tuttobene benvenuto tra noi nel forum italiano. In genere per il reset basta staccare il connettore della batteria, accendere l'apparecchio per scaricare i condensatori elettrolitici, e poi riconnettere la batteria. Alla riconnessione ci sarà una forte scintilla nel connettore ma non ti allarmare è una cosa normale. Non so però quanto sia facile accedere al conettore principale nel caso del tuo RW GT16, magari devi smontare mezza ruota .
  11. Italian Discussion Group

    Direi che allo stato attuale si vanno delineando due scuole di pensiero: 1)più prestazioni 2)più affidabilità E mi sentirei di identificare rispettivamente queste due scelte con due dei marchi più rinomati Gotway e KingSong.
  12. Italian Discussion Group

    ...e chissà quanto costa !!!
  13. Italian Discussion Group

    @avvintol Bah, sinceramente non saprei cosa risponderti. Forse bisognerebbe resettarlo staccandogli la batteria e ricollegandola dopo qualche minuto. Chissà.
  14. Italian Discussion Group

    Esatto @MAGO . Il mio post voleva essere, molto amichevolmente, provocatorio. Infatti, tu hai speso 630 euro per una ruota di marca che, appena uscita era l'ultima novità. No? E sei sicuro che una ruota generica, che costasse la metà, non di marca, ti avrebbe anche lei ammazzato per 3 volte o forse 6 o forse nessuna? Era proprio su questi aspetti che volevo sollecitare una riflessione.
  15. Italian Discussion Group

    Era da un pò di tempo che cercavo un nuovo televisore. Girando per i vari negozi ho visto come, nel giro di un anno, le caratteristiche e le "novità" siano cambiate. Il 3D che fino poco tempo fa sembrava essere un must have oggi non si vende più e sembra passato di moda, nemmeno gli schermi curvi vanno più. Oggi devi avere un OLED con HDR a 10 bit altrimenti non sei nessuno....e via così, il teatrino delle cosiddette novità continuerà ad andare avanti, e noi a seguirlo diligentemente? Eh sì, purtroppo sì, nella maggioranza dei casi sì. Bene, in barba a tutte queste altisonanti ed affascinanti attrattive ho comprato per meno di 500Euro un TV Hisense, moderno, 50" ma non 3D, a schermo penosamente piatto e forse nemmeno HDR. Perchè? Perchè la sostanza rimane bene o male ancora la stessa: il televisore. Non è obbligatorio avere l'ultimo grido. In passato ho comprato l'ultimo grido: la tv al plasma. Anzi ne ho comprate due (un sacco di soldi) Si sono rotte tutt'e due, mi è rimasto invece funzionante un vecchio e banale LCD. E allora? Allora credo che sia giusto conoscere ed interessarsi delle novità per essere sempre aggiornati, però bisogna anche cercare di non lasciarsi illudere da minime o insignificanti novità, ed il più delle volte sono proprio queste a spingere il mercato. E veniamo a ciò che oggi ci attizza tanto: le ruote. Vale la pena spendere ben oltre 1000 euro per una ruota ultimo modello rispetto ad una economica o non attuale da 300 euro? Forse si. Però, sinceramente, non ne sono troppo sicuro. Ho incominciato ad avere qualche dubbio quest'estate quando ho affrontato una salita ripidissima con la mia prima ruota cinesina generica pagata nemmeno 300 euro. Ebbene, con mia grande sorpresa, quell'oggettino insignificante ha fatto la salita esattamente come l'ha fatta il Gotway MCM4 ed il Kingsong KS16 solo un pò più lentamente. Sicuramente stò confrontando una Panda con una Mercedes o una Maserati. Ma tutti i giorni, in ufficio, ci vado con la Panda. Questione di scelte. Così, tanto per chiacchierare un pò.
  16. Italian Discussion Group

    Infatti @FULspeed, io però la direi in quest'altro modo: è il rapporto qualità prezzo delle nostre ruote che è decisamente pessimo !!!
  17. SML-160 The old Lady

    The SML-160 is a wheel that does not run more than 20Km/h, it dates back to the "far" August 2014, a time when even the mythical and costly Solowheel ran to 18Km/h. It is one of a series of three very original design models: the 14" SML-140, the 16" SML-160 and one more 16" SML L-swan. The first two are pretty well known while, as regard the third one the swan, I did not even find a movie document either on YouTube or on the similar Chinese YouKu. With the exception of the swan, both the 140 and the 160 mount a pair of front wheels to facilitate transport. Note that only those of the 160 can be opened by moving them laterally under the pedals, a unique and never imitated feature, useful perhaps to learn or rather better to use it as a hoverboard. But the most remarkable thing is that SML was the first brand to introduce the most comfortable and useful trolley handle integrated into the structure and extensible even during the ride. That being said, let’s come nowadays. Seeing that one of the Aliexpress sellers (Rockwell store), had some SML-160 in stock at a lowered price, I decided to buy one (50 km version). After about 30 days of troubled pregnancy, with abortion threats regarding the order and mine strong abdominal pains due to the doubts often relating to online shopping, at the end UPS gave birth to the baby. After making a video while opening the parcel, to show as an evidence in an eventual dispute for missing or defective product, I proceeded to a first analysis of the content. The wheel seems very well made, it is a 16” wheel has 420Watt motor and a 515Wh battery. There are two handles, one is part of the shell and the other one is a very robust trolley handle made of thick aluminum tubes. Quite thicker and stronger than other made by more famous EUC brands. Yes, to see how it's made, I opened the shell of my new creature.... Unlike other wheels, this one has a front and a rear side. It has a white front headlamp and a rear large red one. Both are not very bright. The battery meter shows the percentage of residual charge. The pedals have a rubber anti slip surface and a magnetic lock and their ground clearance is 12cm, like a KingSong KS16. Internal components are in the most usual position: batteries placed laterally and the controller board mounted horizontally above them. This is a picture from above of my own SML-160. The battery has an unusual configuration. There are two packs of 24 batteries, for a total of 48 cells. Each pack is made of a 3 groups connected in parallel and each group is made of 8 cells in series (4,2v x 8 =33,6v.) The two packs are connected in series 33,6v+33,6v = 67,2v. The provided charger is 67,2v 1.5Amps. It has a Bluetooth amplifier with a single loudspeaker. But there is the connector for a second loudspeaker. The maximum speed is about 20Km/h, and when you are too fast, a female voice says something in Chinese, I suppose she suggests to reduce the speed. I have not yet rode the wheel for a long way but, if you want to see it in action, simply search on YouTube or YouKu for " SML160 ". IMHO this is a very good choice for both beginner and skilled wheelers considering its low price and its unique characteristics. The only limiting point is the 20km/h maximum speed. Anyway I'm very happy with it that I consider like a very nice old lady .
  18. Italian Discussion Group

    @MaxMi Grazie, me la compro immediatamente. Oggi stesso. Perlomeno quando piove e non si può uscire con la ruota, saprò come allenarmi.....
  19. Italian Discussion Group

    @Big-Geo Ottima idea la Balance Board. Non la conoscevo. Credo che aiuti molto ad allenarsi per mantenere in esercizio il senso dell'equilibrio vero?
  20. Italian Discussion Group

    @Big-Geo E' lo stesso motivo per cui quasi tutti poggiamo prima il piede destro e poi il sinistro sulla ruota quando partiamo. Siamo destrorsi o mancini anche con i piedi. E' solo questione di esercizio, poi andrà bene vedrai.
  21. Italian Discussion Group

    @MaxMi se lo usi col charge doctor puoi stabilire il voltaggio di carica massima. Quindi che sia un pò oltre i canonici 67,2v è irrilevante. Il peso in questi caricatori non è molto indicativo della loro potenza, vedo però che ha delle feritoie quindi forse ha anche la ventola per il raffreddamento...buon segno. Credo che sul prezzo che hai pagato incida molto il costo della spedizione via UPS.
  22. Italian Discussion Group

    I microimpulsi che si avvertono su alcune ruote sono un fatto software come diceva @Berus. Dipendono dalla forma d'onda che la centralina manda al motore. Una forma d'onda molto squadrata dà più microimpulsi, una più sinusoidale ne dà meno. Con i motori più potenti si sente di più. Alle alte velocità il fenemeno è meno avvertibile. Sono perfettamente d'accordo con Massimo @Big-Geo non lasciarti intimidire dalla gente sui marciapiedi. Vai piano, rispetta gli altri, ma VAI !
  23. Italian Discussion Group

    Vorrei chiarire che i motori delle nostre ruote sono tutti motori ad induzione e senza spazzole. La Rockwheel ne faceva qualcuno di tipo geared cioè con ingranaggi meccanici interni che ne aumentava molto la coppia (il torque). Gotway all'inizio vendeva l' MCM4 in due versioni Speed e Power. Comunque a parità di potenza si possono avere dei motori con più coppia ed altri con più velocità. La differenza stà solo nel diverso modo in cui sono collegate tra loro le bobine internamente al motore. Ovviamente più coppia significa minore velocità massima però più forza nelle salite e viceversa. La scelta dell'una o dell'altra configurazione è una scelta del costruttore o dell'acquirente se può scegliere tra le due. Per esempio io che percorro strade spesso in salita scelsi l'MCM4 versione power. Tra Rockwheel GT16 e Gotway Tesla io non avrei nessun dubbio: mille volte GW Tesla !!!
  24. Italian Discussion Group

    @Berus, ci puoi postare il link?
×